Beatrice Egli

’Sovra candido vel cinta d’ulivadonna m’apparve, sotto verde manto vestita di color fiamma viva’. Questa è la mia Beatrice!”. Così, citando il canto XXX del Purgatorio della ‘Comedìa’ dantesca, Germana Bartoli, nota artista modenese, descrive la sua opera, inclusa nel progetto che ha preso vita da un’idea di Giorgio Gregorio Grasso. Il critico e storico dell’arte, in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante, ha voluto dare vita a una rappresentazione della divina commedia tramite opere di artisti contemporanei. Egli ha selezionato 333 autori, tra cui Germana Bartoli, abbinando ad ogni opera una terzina del poema. Così ‘La Divina Commedia’ viene letta e vissuta interamente attraverso l’arte. L’iniziativa, che sta riscuotendo ampi consensi, vede anche un ciclo di mostre itineranti che si svolgono, fino a fine anno, nelle principali città italiane, in particolare in quelle in cui l’Alighieri è vissuto.

c. b.


Video: La commedia divina - Anni 20 - 13/05/2021 (RaiPlay)

Source : https://www.msn.com/it-it/notizie/italia/l-arte-di-germana-bartoli-per-una-terzina-della-divina-commedia/ar-AAKVRh4

192